“Azienda vitivinicola”

Qui, nel Golfo dell’Asinara, abbiamo costituito la nostra azienda agricola ed oggi, utilizzando il tradizionale processo di vinificazione sardo, cerchiamo di sfruttare e valorizzare la particolare conformazione orogenetica e territoriale di una zona adiacente al mare.

La nostra azienda dispone di una superficie agricola di circa 200 ettari, suddivisa in due distinte Tenute poste a breve distanza, in parte adibiti a vigneti ed in parte a carciofaie e altre colture.

Nel comune di Valledoria, vicino alla costa dominata nel XII secolo dalla famiglia Doria, da cui prende il nome la nostra azienda, nasce “Tenute Costadoria”, all’interno della quale è presente la cantina vitivinicola e l’agriturismo, dove è possibile soggiornare ed assaporare la vera cucina tradizionale sarda.

“I nostri vigneti”

la “Zinta”

La posizione del vigneto, il microclima, e soprattutto il particolare terreno golenale dalla ricchezza organica straordinaria, frutto delle periodiche esondazioni del fiume Coghinas, fanno del vigneto della “Zinta” il vero segreto del successo dei nostri vini. La particolare fertilità di questo vigneto, che si estende per circa 7 ettari a corpo unico, e la simbiosi con il fiume, le cui esondazioni sono divenute ormai frequenti, esprime la quintessenza del nostro Cannonau di Sardegna DOC.

la “Valle del Coghinas”

Oltre alla Zinta la nostra azienda si caratterizza per altri importanti vigneti, ricadenti nella fascia costiera della “Valle del Coghinas”,
con terreni sabbiosi dalle basse rese, ricchi di sostanze minerali, di iodio, che lascia nei grappoli sentori sapidi, ormai divenuti
tipici dei nostri Vermentini.

 

“Obiettivi”

Cultura della terra e percorsi didattici 

Mangiare cibi sani, frutto di una produzione che non danneggia l’ambiente, non può e non deve essere un lusso ma un diritto per tutti e un dovere per noi agricoltori.

E sulla base di questa filosofia che produciamo i nostri prodotti ed abbiamo strutturato la nostra azienda. Ne è la prova la ristorazione con cibi a km zero offerta nel nostro agriturismo, così come la possibilità data ai nostri ospiti di raccogliere personalmente gli ortaggi dai nostri campi per poi preparare dei gustosi arrosti all’aria aperta.

La nostra prossima missione sarà quella di avvicinare i giovani alla cultura della terra attraverso l’avvio di percorsi didattici all’interno delle Tenute Costadoria.

Mangiare frutta, verdura, carne, ma anche bere latte o vino che provengono da produzioni biologiche significa fare un doppio passo: il primo verso la propria salute e il secondo, altrettanto importante, verso quello dell’ambiente.

Riscoperta dei vigneti autoctoni

Sulla base di questo obiettivo stiamo oggi realizzando un nuovo vigneto all’interno della nostra tenuta, ottenuto riqualificando un’area incolta con l’installazione di un vitigno autoctono ed in via di estinzione, il “Caricagiola”, la cui presenza in Sardegna è ormai ridotta a poche unità.

Con il coinvolgimento e la sensibilizzazione degli operatori e amministrazioni locali siamo oggi impegnati nella riscoperta di questo vitigno a bacca rossa, dalle caratteristiche tanto importanti quanto rare. 

Esportare un po’ di Sardegna

La nostra azienda agricola vuole impegnarsi nel favorire la conoscenza delle produzioni tipiche Sarde quale veicolo per affermare l’appartenenza alla nostra terra e promuovere la Sardegna non solo sotto il profilo agricolo ma anche sotto il profilo turistico e culturale.

“I nostri prodotti”